Codogno ama il baseball

Per non dimenticare

Comunity

    

SOSTIENI IL CODOGNO BASEBALL'67

Contatore visite

Finora ci avete visitato in 56024.

ETTORE FINETTI RICONFERMATO PER LA TERZA STAGIONE ALLA GUIDA DEL CODOGNO BASEBALL 67

11/01/2021

Con soddisfazione da ambo le parti il Direttivo del Codogno Baseball 67 ha confermato nel ruolo di manager Ettore Finetti che dalle colonne del nostro sito vogliamo ringraziare sin da subito per la passione, l’impegno, la professionalità e la serietà con cui ha ricoperto l’incarico in queste due stagioni ed in particolare l’ultima appena conclusa con tutte le vicissitudini che ben sappiamo legate all’emergenza COVID.
Ettore dal canto suo ha accettato con entusiasmo la proposta di proseguire l’importante cammino intrapreso per la sua crescita professionale e anche per la nostra comunità tutta.A lui va dunque la nostra piena fiducia e il nostro incondizionato appoggio.
Al suo fianco lavorerà una delle colonne del baseball codognese e cioè Michele Nani (nella foto a dx) che svolgerà appieno il ruolo di coach in quanto quest’anno la “sua” Under 18 non sarà presente nel novero delle nostre formazioni giovanili.
Dal 2019 Ettore fa parte del nostro sodalizio e anche per questa stagione guiderà la formazione di serie “B” che parte con il dichiarato obiettivo di fare un campionato di vertice con i giusti rinforzi in alcuni ruoli chiave e la Società si è già messa al lavoro per la campagna di rafforzamento con alcune trattative in fase avanzata ma di cui al momento non vi possiamo ancora confermare nulla.
Giusto per capire l’importanza e la statura tecnica del nostro manager di seguito il suo curriculum sportivo raccontato in prima persona ricordando che Ettore è nato a Parma e che ha da poco compiuto 51 anni.
Da giocatore:
Cresciuto nelle giovanili del Collecchio, rimango in prima squadra dai 16 ai 29 anni (1986-2009) nel ruolo di 2b e 3b conquistando due promozioni in serie A1 e diverse finali playoff;
Nel 2000 mi trasferisco a Modena per disputare il campionato di "A1", finisco la stagione con la media battuta di 292, 2° miglior battitore della squadra dietro a Munoz;
Nel 2001 Mazzotti mi vuole nel suo roster a Bologna dove ricopro il ruolo di esterno, raggiungiamo i playoff ma veniamo sconfitti dal Nettuno in semifinale: finisco con una media battuta di 313;
Nel 2002 e 2003 vado a giocare nel Parma con media battuta 282;
Dal 2004 al 2007 sono a San Marino alla corte di Bindi dove disputiamo una finale playoff persa in gara 7 vs Bologna; vinco il premio MVP e miglior battitore delle finali con una media battuta di 455;
Nel 2006 vinciamo una Coppa Italia vs Bologna e una Coppa dei Campioni contro il Grosseto proprio sul loro campo;
Nel 2008 e 2009  torno a Parma ma i troppi infortuni mi impediscono di disputare una buona stagione;
Dal 2010 al 2011 torno a Collecchio in serie "A2".
Da allenatore:
Inizio la mia carriera da allenatore nel 2005 nelle giovanili del Collecchio affiancando mio fratello come coach dell’under 21;
Dal 2006 al 2011 prendo in mano la squadra di under 21 del Collecchio e vinciamo 3 coppe Emilia , disputiamo una semifinale scudetto e fra i miei ragazzi ci sono nomi come Poma-Rivera-Lori- Gandolfi-Pessina;
Dal 2012 al 2014 divento Manager della prima squadra del Sala Baganza e nei tre anni successivi vinciamo il girone e giochiamo due semifinali scudetto;
Nel 2015, per impegni di lavoro mi limito a fare il coach insieme a Poma nel Parma di “Gibo” Gerali in serie A1;
Nel 2016 sempre causa impegni di lavoro mi prendo un’ anno sabbatico;
Nel 2017 torno a fare il manager in under 18 nella Crocetta e nello stesso anno accetto l’incarico di Manager della selezione Emilia-Romagna Seniores: vinciamo il torneo delle regioni (anno prima 7°), vinciamo il torneo Europeo Emea vs Spagna (molto forte e superfavorita) e voliamo a Easley (South Carolina) a disputare le World Series dove vinciamo una partita vs il Canada e resta il ricordo di una bellissima esperienza;
Nel 2018 torno a Collecchio come Manager dell’under 18: rimango Manager dell’Emilia Romagna e per il 2° anno consecutivo (con una squadra completamente diversa) dopo aver vinto torneo delle regioni ed Europei Emea vs Olanda, torniamo a Easley per disputare le World Series; forti dell’esperienza passata ci prepariamo a dovere e per la prima volta nella storia del baseball italiano, raggiungiamo la semifinale mondiale, dopo aver battuto nell'ordine Canada, Australia e Venezuela;
giochiamo la semifinale vs il Caribe ma perdiamo l’unica partita di tutto il percorso (torneo regioni-Emea e World Series) contro i futuri campioni del mondo. Usciamo a testa alta e con i complimenti di tutta l’organizzazione.

Come vedete un curriculum di tutto rispetto e con queste prerogative il lavoro svolto dal tecnico ducale assume ancora di più contorni di alto livello. Dopo aver espresso ancora la nostra più viva e sincera soddisfazione per la conferma di Ettore vi confermiamo tutto l’impegno che la società sta mettendo per allestire un roster competitivo per farci figurare, come sempre aggiungo, ai vertici del baseball nazionale.
A presto dunque per le prossime news in casa Codogno Baseball 67 e rinnoviamo a tutti i nostri tifosi e simpatizzanti l’augurio di un grande anno non solo a livello sportivo ma anche a livello personale e umano. 

Pietro Barattini (addetto stampa Codogno Baseball 67)


 





 

I nostri sponsor

Link utili

CHE TEMPO FA'

dove siamo

A.S.D CODOGNO BASEBALL'67  Sede e Campo Viale della Resistenza 10 26845 Codogno -LO-
 P.Iva  Cod.Fisc
04820620963  iscritta registro C.O.N.I 2743 Cod. F.I.B.S 04003

Sito generato con sistema PowerSport