Codogno ama il baseball

Per non dimenticare

foto gallery

Comunity

    

SOSTIENI IL CODOGNO BASEBALL'67

news letter

Informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003
(clicca per visualizzare)

Ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali, La informiamo che i dati personali raccolti per provvedere alla sua iscrizione alla newsletter saranno conservati e trattati esclusivamente per l’invio della newsletter periodica, dal nostro personale incaricato. Tale invio è assolutamente gratuito e non impegna in alcun modo chi la riceve nei confronti nostri o di terzi.
Allo stesso modo, per quanto riguarda coloro i quali hanno espresso il proprio consenso, i dati personali raccolti verranno utilizzati per l’invio di materiale informativo sulle attività e le future iniziative della nostra associazione.
La cancellazione dalla newsletter potrà avvenire in qualsiasi momento, con effetto immediato e senza alcun obbligo o costo, semplicemente inviando una mail al seguente indirizzo: info@baseballcodogno.it

Titolare del trattamento è:
A.S.D CODOGNO BASEBALL'67 - VIALE DELLA RESISTENZA - 26845 CODOGNO (LO)

I diritti riconosciuti all’interessato dall’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 possono essere esercitati nei confronti del titolare del trattamento ai recapiti sopra indicati.

Contatore visite

Finora ci avete visitato in 19353.

La storia della società

LA NOSTRA STORIA

C’era una volta............. così inizia un racconto che può essere quasi una bella favola.
C’era, dicevamo, un gruppo di amici che nel lontano 1966 folgorati da uno strano sport visto a Lodi, iniziò a praticarlo nella nostra città all’Oratorio di Via Cabrini. Quel gruppo era formato da Carlo Braghieri, Paolo Brandazza, Gianluigi Berselli, Gianmario Lanzoni, Berselli, Gianmario Lanzoni, Francesco Stroppa, Angelo Orlandi, Mariangelo Passolunghi, Giangiacomo Sello e da altri che pian piano si avvicinarono, con Tonino Pagani come arbitro, per le prime partitelle con mazze di legno ( per lo più rotte ) e palline da tennis. che fu attrezzato al meglio e diede la possibilità di iscrivere una squadra alla Federazione e di disputare il 1° Campionato con la denominazione di White Sox Codogno; primo presidente della neonata società fu Ferdinando Bettinelli.
Nel 1968 la squadra venne iscritta alla Serie “D” e nel 1969 conquistò la Serie “C”, dove rimase fino al 1972 ,due anni più tardi arrivò la Serie “A”, che allora era un gradino al di sotto della massima serie, chiamata Nazionale. Passano gli anni e nel 1976 il Codogno, guidato da Carlo Fraschetti, vince il titolo di Campioni d’Italia di serie A con il fenomenale Beppe Carelli a battere il Comello Ronchi dei Legionari con quello spettacolare “grande Slam” che concluse l’incontro. Il salto di categoria, con il passaggio alla Serie Nazionale, non fu però possibile, in quanto il Campo Sportivo di Codogno non aveva un impianto di illuminazione.
Altra tappa importante è stata la conquista dello Scudetto di Campioni d’Italia vinto dalla squadra Juniores, guidata da Fabrizio Monticelli, nel 1982 a Castiglione della Pescaia. L’allora Sindaco, il compianto Pandolfi, dopo quel trionfo promise e realizzò l’impianto di illuminazione del campo. del “batti e corri”. I risultati non tardarono ad arrivare, con la conquista di diversi titoli regionali e provinciali nelle diverse categorie ed un bellis simo 2° Posto in Italia per la Categoria Ragazzi nel 1988. Nel 1985, con al riforma dei campionati, il Codogno B.C. scese in Serie “B” e dopo una puntata in Serie “C”, cominciò la risalita.
E’ del 1994 la promozione alla Serie “A2”, ed è degli anni ‘90 l’esplosione di un altro fenomeno: quel talento di Mariano Marchini, che dopo una parentesi a Milano ed a Torino, tanta importanza ha avuto per il Codogno, dominando spesso dal monte di lancio bianco azzurro. Nel 1999 il passaggio alla Serie “A1” sfumò per un soffio dopo cinque agguerrite partite di Play Off Promozione contro la Fiorentina. Ci si riprova nel 2001, e stavolta è la Semex Codogno a centrare la promozione alla massima serie alla 5° partita sul campo della “corazzata” Reggiana.
E’ un trionfo! Un giorno memorabile quel 2 settembre, per tutta la città e per la Società e dello sponsor Gino Scolari. Nel 2003 dopo un anno disputato in serie A/1 contando vittorie e sconfitte si ritorna in A/2. Ma e’ il 2004 l’anno in cui il Codogno B.C ci riprova ma nella trasferta di Trieste perde i due incontri, nella speranza che nel ritorno sul diamante di Codogno si possa recuperare ma l’impresa non riesce. Si punta tutto sulla Coppa Italia e dopo la qualificazione per le finali perde contro il Reggio Emilia.
Grandi i risultati nelle categorie giovanile dove i ragazzi sbancano tutti i Tornei Indoor, partecipano alla Winterleague nel girone Veneto e si qualificano per le finali di Bologna dove si piazzano al terzo posto. Vincono per l’ennesima volta il campionato regionale ma la loro corsa si ferma a Rovigo,durante la stagione estiva partecipano a cinque tornei internazionali conquistando cinque finali e ottenendo tre primi posto e due secondi posti. La categoria cadetti vince tutte le partite del suo girone ma perde lo spareggio contro il Rho.

 Arriviamo al 2005 dove per motivi personali il Presidente  Della Monica lascia la società e si decide un grande  riassetto organizzativo e cosi nasce il Codogno Baseball  ’67 sotto al guida del nuovo presidente Bacciocchi Marco  supportato da un nuovo consiglio direttivo a Codogno  nasce la scuola baseball per i bambini sotto i nove anni.  Attualmente contiamo su minibaseball cat. ragazzi, cat.  allievi .cat. cadetti . e MC.Codogno squadra che milita nel campionato di serie “A/2” . Nel 2006 la squadra di serie A2 conquista la quarta posizione e si organizza il 3° MUNDIALITO GIOVANILE la squadra allievi si classifica 3° in Italia. Nel 2007 si festeggia il 40° di fondazione mentre la squadra di Serie A2 disputa un ottimo Campionato e ben si comportano le squadre giovanili nei campionati Ragazzi- Allievi – Cadetti e Under 21
2009-----------------A settembre un evento storico per il Baseball Codogno sul diamante locale si disputa l’incontro premondiale ITALIA- CUBA  con la presenza record di 1500 spettatori .

Nel 2010 il nuovo allenatore è Lorenzo Cipelletti ,e si raggiunge un accordo pubblicitario con la EURODIFARM  ,si raggiungono i play off scudetto di Serie A con uno squadrone composto da BRUERA- CALAMIA-LANGONE ed uno stratosferico SOTO ma dopo aver superato in semifinale l’ANZIO si perde nella gara decisiva contro l’eterna rivale PALFINGER REGGIO EMILIA. Nello stesso anno Matteo Rasoira è convocato con la Nazionale Juniores ai Mondiali in Canada.Le squadre Under 21 e ALLIEVI vincono il titolo di Campioni Regionali ed il Minibaseball TRIONFA A Parma alla Festa del BASEBALL.
Nel 2011 la Serie A cambia pelle arrivano il nuovo lanciatore KRISTIAN LINARES , EZE CUFRE’ e MAURO SCHIAVONI mentre se ne va LANGONE alla Fortitudo Bologna . La stagione è altalenante e comunque si ottiene un buon 4° Posto finale.Nel settore giovanile la squadra RAGAZZI di Antonio RIGHI conquista il titolo di CAMPIONE di LOMBARDIA.
Il 2012 vede il nuovo accordo commerciale con CS MEDICAL che sosterrà la squadra in SERIE A che si presenta rinnovata con il ritorno di MARK LANGONE –del nuovo lanciatore argentino FEDERICO TANCO ed il lanciatore DANIELE TOSI e le conferme di CALAMIA e ALAGNA. Ma è l’anno dei giovani che si comportano benissimo ed i progressi sono evidenti per ARMIGLIATI-CORIO-BACIOCCHI e RASOIRA e per il giovanissimo STEFANO MARTINELLI.La squadra lotta fino alla fine ma arriva al 2°posto finale dietro il Reggio Emilia e non è qualificata ai play off per colpa di una sconfitta in piu’ .Nel settore giovanile i RAGAZZI e gli ALLIEVI vincono il titolo di CAMPIONI di LOMBARDIA, mentre il MINIBASEBALL organizza il Trofeo CREDITO ARTIGIANO a Codogno con 6 squadre .A Novembre si è presenti alla FIERA DI CODOGNO con un TUNNEL di BATTUTA .
Per il 2013 la squadra CS MEDICAL di Serie A guidata sempre da CIPELLETTI- ARMIGLIATI e dal ritorno di ANGELO ROSSI come pitching coach ,si presenta con CUFRE’ ed il nuovo ricevitore venezuelano diciottenne ANDRES CHACON .E’ l’anno delle conferme per i giovani :LUCA BACCIOCCHI sempre piu’ sicuro sul monte di lancio e per CARLO ZAZZI .Per una formula assurda della Federazione ,cioè un  misto fra SERIE A e IBL2 il Campionato è indecifrabile , comunque si va ai play off e con una sfortuna sfacciata si perde di misura 14-13 dal SALA BAGANZA ,dopo aver battuto l’ACOTEL ROMA. Stessa sorte nel turno di COPPA ITALIA dove si è battuti  per un punto al tie break  del 13°INNING dal MODENA dopo aver dominato tutto l’incontro.Nelle squadre giovanili bene i RAGAZZI e CADETTI battuti solo in finale di COPPA LOMBARDIA. Tommaso NANI convocato per la selezione squadra Nazionale RAGAZZI .
Si arriva ad un burrascoso inverno 2013/2014 in cui la Socieà deve affrontare un particolare momento difficile in quanto che, improvvisamente ,mancando il sostegno economico di alcune aziende sempre vicine al baseball biancoazzuro, si decide a malincuore di rinunciare al CAMPIONATO DI SERIE A dopo 18 anni di presenza in questa categoria compreso 1 anno nel massimo campionato di SERIE A e di ripartire con una formazionein SERIE C formata da un gruppo di giovani di Codogno ed uno di Piacenza con una cerat esperienza.
 

I nostri sponsor

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Mario Giovannini

gala 50 anni

 Sono ancora disponibili il  libro della storia del  CODOGNO BASEBALL "50  anni di baseball a  Codogno una storia che continua.........." e il  "TEAM FOTO BOOK"  con tutte le foto delle  nostre squadre 
 Da oggi è disponibile  anche il dvd del" GALA DI  PREMIAZIONE ".
Per prenotare il libro o il dvd scrivere a: info@baseballcodogno.it 
oppure potete acquistarli  direttamente presso la sede del Baseball Codogno Viale Resistenza 10 tutti i martedì dalle 18.00 alle 19.00.

Link utili

CHE TEMPO FA'

dove siamo

A.S.D CODOGNO BASEBALL'67  Sede e Campo Viale della Resistenza 10 26845 Codogno -LO-
 P.Iva  Cod.Fisc 04820620963  iscritta registro C.O.N.I 2743 Cod. F.I.B.S 04003

Sito generato con sistema PowerSport